Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di webmaster (del 19/05/2007 @ 21:15:24, in ITALIANO, linkato 982 volte)

PER TE CHE SEI IL CONGIUNTIVO

Giovani, giovincelle, uomini, donne,
vecchi innamorati e tutta gente,
ascoltate la nuova coniugazione:
il verbo amare non vuole il condizionale!
Si è soliti coniugare con ragione i tempi alle persone,
ma eternamente è all’infinito
che all’amore si indica col dito;
e conviene che così sia
giacchè ogni posto e ogni via
ha ascoltato le sue voci,
e tutte le passioni, se mai son diverse,
son tutte lo stesso ammantate
sotto il participio passato dell’aver amato!
Questa eterna grammatica non porta alcuna regola,
né vuole ch’altri si giudichi dell’agir tuo, mio e suo
perciò è al presente indicativo che ogni storia si racconta
con la memoria d’ogni desinenza più feconda!
Colui che all’atto antico del sospirar d’amor per una pulzella
ha posto apostrofi dolorosi
malinconici e furiosi
l’ha trasformato in opera leggendaria
e l’ha innalzato nel santuario del passato remoto!
Poi venne, femminile e maschile, chi vi ha dato
il vigoroso assalto semplice del futuro
e la brama morbosa dell’imperativo…
Coinvolta e stravolta la coniugazione perse la ragione
e libera che fu venne in mano alla tenera introspezione
della femminilità del mondo
che tessendo e ritessendo
ordinò le maglie superiori e inferiori dell’amore
al futuro anteriore.
E’ sempre, infine, qualcuno c’è stato
Che non ha mai imparato a coniugare il verbo…
Perciò ha in uso dire: “amerei” e non “amo”,
come dire:”vivrei” e non “vivo”.
Povero illuso!
Miseramente persegui di ordinare l’amore e schierarlo nelle tue regole!
Se il tuo dolore presente o passatoti ha portato
a coniugare il verbo al condizionale,
ritieni veramente che ciò possa proteggerti
dal futuro semplice e anteriore del tuo cuore?
Pazzo!
Così te ne stai solo tra ingenue speranze di potenza
e lisce distese piatte d’accidia,
abbagliato dallo specchio opaco di te stesso…
non capisci che tu sei il congiuntivo!
Intanto, per ogni tua condizione
soffochi le tue emozioni
nell’acqua del se.
  

 A. SIMONETTI

 
Di webmaster (del 19/05/2007 @ 21:09:17, in ITALIANO, linkato 903 volte)
 LIMONE
 
Quanta fretta che c’è…
e la gente viene e va,
si ferma, chiede: sì, no, forse,
non va bene, è abbastanza,
ti spinge…non ti chiede scusa,
non ti tocca…ti chiede scusa.
 
Quanta frutta che c’è…
rossa, verde, arancione
e poi gialla…
mi ferisce gli occhi il giallo dei limoni!
 
Quanto odore che c’è…
forte, debole, acido, profumato, frizzante
e poi aspro…
mi stordisce l’odore dei limoni!
 
Mi fermo e penso e collego:
il melo alla mela
il pero alla pera
la vite all’uva
il ciliegio alla ciliegia
l’arancio all’arancia
il limone al sole…
mi riscalda la luce dei limoni!
 
Mi sento aspra e forte
Gialla e calda
Acida e dolce
Utile in tutto
Inutile in qualsivoglia cosa…
Sono un ibrido della natura!
Io sono un limone!
 
I limoni un tempo hanno catturato la luce del sole
e l’hanno imprigionata nella scorza,
l’hanno impressa nella loro sezione radiale
e così non l’hanno persa!
 
I limoni sono frutti animati,
vivono nella loro propensione,
tu li tagli e li sprigioni,
tu li mordi e ti danno sensazioni!
Io sono un limone.
 
A. SIMONETTI
 
Di webmaster (del 18/05/2007 @ 19:44:00, in ITALIANO, linkato 938 volte)
Nel castello del re

"Nel castello del re mille lune sono accese
brilleranno nella notte buia e offuscheranno mille soli cocenti

nel castello del re mille stanze sono pronte
accoglieranno mille cuori e proteggeranno lunghi sonni

nel castello del re mille cuochi preparano del cibo
sfameranno mille mondi e nutriranno tutti i deboli

mille, mille e poi mille…
mille lune, mille stanze, mille cuochi……
un solo re che non penserà a se stesso
che regnerà per mille e mille e mille anni ancora
che nessuno mai metterà più sulla croce
e che per sempre camminerà tra noi

Maluan
 
Di webmaster (del 11/05/2007 @ 12:06:02, in ITALIANO, linkato 938 volte)
 
La ragazza del Luna Park
 
"cosi pensi ragazza triste
la gente si muove attorno a te ma tu non la vedi
bulli di paese ti lanciano pesanti complimenti ma tu non li senti
cosa pensi, cosa nasconde il tuo dolce e malinconico sguardo
un'altra città accoglie i tuoi sogni che anche questa volta non si realizzeranno
una giovinezza sfiorita nell'osservare la gente che si diverte e una sola frase per comunicare col mondo
"altro giro altra corsa"
e tutto riprende a muoversi
solo il tuo sguardo rimane fermo
solo i tuoi pensieri rimangono immobili
ti osservo cerco invano il tuoi occhi
inutile...sei lì a fissare il nulla
cosa ti succede ragazza triste...
un amore perduto? Un ricordo penoso?
Vorrei parlarti e raccontarti tutta la mia vita, sapere ogni cosa di te...ma non accadrà mai....
mi allontano voltandomi di tanto in tanto sino a quando non riesco più a scorgerti...
mi giunge solo l'eco della tua voce languida che sussura...
"altro giro altra corsa"

Maluan
 
Di webmaster (del 01/05/2007 @ 23:57:30, in ITALIANO, linkato 725 volte)

Gira il mondo gira

inseguito da pensieri che fuggono via da una finestra socchiusa....

gira la vita gira
al ritmo di una danza ancestrale sussurrata tra gli alberi di una foresta scura....
Sofisticate coppie che ruotano attorno a saloni d'altri tempi seguendo valzer suonati da maestose orchestre .....
fruscii di lunghi abiti che sfiorano pavimenti intarsiati d'oro.....

gira la gente gira
inseguento un sogno che porta oltre il mare....
gira un amore gira
pensando al suo futuro che non è poi così lontano....
pensando alla sua vita che oramai volge al fine
pensando a quella danza che non saprà mai ballare e a quel canto che non saprà mai udire.....
....all'abito che la sua donna ora non vuole più indossare.....
ad una giarrettiera che avvolge una bianca coscia...
ad una mano che tenta di sfilarla......
al nulla che gira nel suo cuore.....inseguendo l'amore .....che per il mondo gira.....

Maluan
 
Di webmaster (del 29/04/2007 @ 23:28:17, in ITALIANO, linkato 897 volte)

LA VELA

Il vento del Nord non soffiò…
Il vento del Sud non soffiò…
Quale sospiro gonfiò la vela!
…e giunse lieve
Quale colore portò alla sera!

Strane stelle, geroglifici divini,
direzioni insapute
nella pagina oscura quella sera
quale percorso segnaste alla vela?

Onde assenti e silenziose
nel morbido ventre scuro
quali pensieri cullaste nei sogni
di “altri “ marinai della vela?

E quando l’Aurora li vide
stesi sulla bianca sabbia…
e la vela non c’era…
corse subito a svegliare il Sole
che dall’Est tornava
pallido, incolore.

“Dimmi contadino quale regno  e quale regina
di domandar dobbiamo in questa terra?”

“Io aro la terra di buon mattino
fino a che rosso il Sole sia..
Seguite la via…”

Né stoffe preziose, né armi, né orpelli,
dinanzi a lei depose Cupido
l’infausta vela
e d’amore accecò
l’orgoglio di marmo
frutto delle sue strisce di pelle.

E così, perverso bimbo divino,
innamorasti la mia regina
dello strano marinaio
che tra boschi cammina ormai!

“Dimmi contadino quale regno e quale regina
di domandar dobbiamo in questa terra?”

“Io aro la terra…
Stamattina il mare la vela porta via…
Seguite la scia…”


Crudele mostro divino:
così ingannasti la mia regina?
E la vela, mentre si allontana,
vede la lama balenante nell’aria e poi nel seno….

Il vento del Nord non soffiò…
Il vento del Sud non soffiò…
Lo stesso sospiro gonfiò la vela!
…e giunse lieve
sopra il contadino che ara la terra di buon mattino,
sullo strano marinaio,
sulla vela che si tese leggera…

A. Simonetti  


 (Porgo doverosi ringraziamenti per l'uso della  posta elettronica alla dolce e "misteriosa " signora senza la quale non avrei mai saputo incamminarmi per questo viaggio...)

 
Di webmaster (del 21/04/2007 @ 10:07:06, in ITALIANO, linkato 1478 volte)

Crepuscolo di un uomo

"Un nonno contava le proprie storielle
il bimbo ascoltava senza dir niente
sgranava gli occhi nell’udire i racconti e dentro i suoi sogni immaginava quei mondi

La sera scorreva accanto ad un fuoco e tutto appariva un po’ meno vuoto
Ma l’alba arrivò felice e ridente e il vecchio scomparve senza dir niente

Il bimbo aspetta il nonno giocando, sognando le sue favole di tanto in tanto

Il nonno ora osserva in silenzio la vita che scorre veloce che sembra finita
E pensa a quel bimbo che per una sera ascoltava la sua favola come se fosse vera

E guarda quel mondo da una finestra fissando la sera che adesso è più mesta
Sperando che un giorno, un giorno a venire possa fuggir via……
……fuggir via da quel cortile……"


Maluan

ringrazio tutti di cuore per i commenti alla mia precedente ispirazione

 
Di webmaster (del 15/04/2007 @ 10:33:40, in ITALIANO, linkato 1073 volte)
Il vestito incantato
 
Al mercato dei sogni infranti ho acquistato……
………una strana vecchina mi ha venduto della stoffa d’amore, del filo di rancore, dei merletti di odio e pochi bottoni di delusione
Sotto il cielo stellato ho tessuto un abito su misura per te……per una intera notte ho lavorato con la maestria di un sapiente sarto
All’alba l’abito ho terminato e con molto timore ti ho chiesto di indossarlo……
Eri splendida con quel vestito……ma più ti ammiravi con civettuola femminilità e più il vestito ti aderiva alla pelle sino ad entrare dentro il tuo essere……
……adesso amore, rancore, odio e delusione facevano parte integrale di te……
Per tre lunghi anni hai indossato quell’abito, sino a quando non hai deciso di toglierlo buttandolo via come uno straccio vecchio sulla spalliera di una sedia….
…subito ti sei sentita meglio, leggera, viva, felice perchè con esso ti eri levata di dosso il rancore, l’odio, la delusione……
……ma tale sensazione è durata molto poco, solo alcuni mesi……insieme a tutto il resto avevi tolto anche l’amore……
Adesso sei lì che osservi l’abito e sai che per indossare nuovamente l’amore dovrai convivere con il rancore, l’odio, la delusione……
…..allora esiti, lo osservi, lo accarezzi……lo abbracci, lo annusi percependo e inebriandoti della forza dei quattro sentimenti……
……e intanto il tempo passa……l’abito perde la sua forza e quando deciderai ancora di indossarlo non sentirai più nulla se non l’inutilità di un vecchio vestito oramai fuori moda……

Maluan

(Sogno che diventi il testo di una canzone di Angelo)
 
Di webmaster (del 07/04/2007 @ 12:15:24, in ITALIANO, linkato 993 volte)
Grazie Angelo, per tutto quello che mi hai dato in questi anni!
questo è il mio piccolo contributo allo spazio che hai riservato agli ospiti, è una semplice traduzione della "Luna" in siciliano, niente di più.....mi auguro possa esserti gradita!

Angelo La Barbera - Palermo

('a Luna)
(Angelo Branduardi)

Un ghiornu tuttunsiemmula 
'a luna si stancò
ri taliari tutt'umundu ri dda'ncapu
pigghiò 'na stiddacometa
e 'a facci s'ammucciò
e finu n'funnu o cielo caminò....
E meravigghia fu
chi tali ripitizioni bianca
'un'iera nivi......
Erano sulu pietri
e i pieri si struppiò,
chianciennu d'ammucciuni, idda scappò....
Affruntari t'uttumunnu
a pieri'intierra 'n si pò,
e ri'addancapu a taliari arristò....
E meravigghia un fu cchiù
chi tali ripitizioni bianca
'un'iera nivi......
 
Di webmaster (del 10/03/2007 @ 12:36:00, in ITALIANO, linkato 1103 volte)
Chiedo scusa per questa ulteriore intromissione.
Invio alla sopportazione di Angelo Branduardi un mio breve racconto sui buskers, con il quale ho vinto il primo premio al concorso letterario bandito dal "Resto del Carlino" nel 1990.

Vengo da lontano. Da un paese dove le cicale hanno fiato per illuminare la notte. I matti nelle sere parlano al mare con le braccia al cielo, gli occhi di latte, e non ci sono peccati nè peccatori. Le strade odorano di pianto e musica nei cortili. La miseria è un fatto antico come le rughe delle nonne che ci sono, ci saranno sempre. La chitarra è un pò il mio piede straziato da tanto camminare. Ma il suono esce pulito, i vecchi dicono buono. Vesto come i bambini dei vicoli, quelli che rotolano sulle ringhiere, non hanno passato ma hanno grida e canti che io copio e porto alle facce della gente, di quella che mi sta ad ascoltare, che si ferma a semicerchio come ad un comizio, questa gente dinoccolata che porta a braccetto le biciclette. E' facile suonare in questa piazza fra queste vene di pietra. Non abito questa città, non l'abiterò. Ma qui ho già smarrito il mio accordo segreto.
 
Nicola Maggi 
Via Bolognesi 35 
44044 Cassana (Ferrara)  
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7
Ci sono 148 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Search in the blog
 

Titolo
ART (30)
DEUTSCH (8)
ENGLISH (2)
ESPAŅOL (1)
FRANĮAIS (2)
ITALIANO (62)
Songs (13)
Video (11)

Catalogati per mese - Listed by month:
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi pių cliccati

Ultimi commenti - Last Comments:
I just wanted to tel...
15/05/2012 @ 10:58:33
Di cheap beats
The theme is anacreo...
15/05/2012 @ 09:56:35
Di michael kors outlet
Make your selection ...
15/05/2012 @ 09:56:15
Di michael kors outlet

Titolo
Photos (27)

Le fotografie pių cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Titolo

Il Sito ufficiale della Lauda

Angelo Branduardi Channel Il Canale YouTube di Branduardi dove trovare i migliori video.

Branduardi-ans - la Mailing List Ufficiale

Branduardi su MySpace 

Branduardi su Facebook