\\ Home Page : Articolo : Stampa
La Vela
Di webmaster (del 29/04/2007 @ 23:28:17, in ITALIANO, linkato 897 volte)

LA VELA

Il vento del Nord non soffiò…
Il vento del Sud non soffiò…
Quale sospiro gonfiò la vela!
…e giunse lieve
Quale colore portò alla sera!

Strane stelle, geroglifici divini,
direzioni insapute
nella pagina oscura quella sera
quale percorso segnaste alla vela?

Onde assenti e silenziose
nel morbido ventre scuro
quali pensieri cullaste nei sogni
di “altri “ marinai della vela?

E quando l’Aurora li vide
stesi sulla bianca sabbia…
e la vela non c’era…
corse subito a svegliare il Sole
che dall’Est tornava
pallido, incolore.

“Dimmi contadino quale regno  e quale regina
di domandar dobbiamo in questa terra?”

“Io aro la terra di buon mattino
fino a che rosso il Sole sia..
Seguite la via…”

Né stoffe preziose, né armi, né orpelli,
dinanzi a lei depose Cupido
l’infausta vela
e d’amore accecò
l’orgoglio di marmo
frutto delle sue strisce di pelle.

E così, perverso bimbo divino,
innamorasti la mia regina
dello strano marinaio
che tra boschi cammina ormai!

“Dimmi contadino quale regno e quale regina
di domandar dobbiamo in questa terra?”

“Io aro la terra…
Stamattina il mare la vela porta via…
Seguite la scia…”


Crudele mostro divino:
così ingannasti la mia regina?
E la vela, mentre si allontana,
vede la lama balenante nell’aria e poi nel seno….

Il vento del Nord non soffiò…
Il vento del Sud non soffiò…
Lo stesso sospiro gonfiò la vela!
…e giunse lieve
sopra il contadino che ara la terra di buon mattino,
sullo strano marinaio,
sulla vela che si tese leggera…

A. Simonetti  


 (Porgo doverosi ringraziamenti per l'uso della  posta elettronica alla dolce e "misteriosa " signora senza la quale non avrei mai saputo incamminarmi per questo viaggio...)